domenica 9 giugno 2013

Johnny Depp day - La moglie dell'astronauta



Nuovo post e nuovo giorno di festeggiamenti! Oggi infatti compie gli anni quel bel tenebroso di Johnny Depp e noi cineblogger, come di consueto, omaggiamo il suo mezzo secolo di età con le nostre recensioni.


Per l’occasione ho scelto uno dei film meno noti (e tra poco vedremo perché!) di Depp, ossia “La moglie dell’astronauta”, in cui è protagonista insieme all’altrettanto bella Charlize Theron.




Il titolo in realtà già la dice lunga sulla trama: Jillian, una maestra con un passato difficile alle spalle, ha finalmente trovato amore e stabilità sposandosi con Spencer Armacost che di mestiere fa l’astronauta. Sfortunatamente l’idillio viene interrotto da un brutto incidente che coinvolge Spencer durante una delle sue missioni nello spazio e che fa perdere ogni traccia di lui e del suo collega Alex per due minuti. Gli astronauti alla fine riescono a tornare a casa dalle mogli, sani e salvi all’apparenza, ma decisamente cambiati nel modo di comportarsi. Spencer, ad esempio, decide di punto in bianco di cambiare professione e si mette a progettare un aereo comandato da due piloti. Alex invece sembra soffrire di convulsioni e attacchi d’ira, episodi questi che lo porteranno alla morte. Quando Jillian scopre di essere incinta di due gemelli cerca di approfondire il rapporto col marito e tenta di capire cosa possa essergli capitato in quei due minuti nello spazio, ma senza successo. Spencer diventa sempre più strano e più diverso da quello che era prima, come se dentro di lui ci fosse un’altra persona o forse…un altro essere!




La trama è intrigante, gli attori bravi e belli, eppure il film, come si dice in gergo, non decolla. Il ritmo è terribilmente lento,  forse perché si cerca di creare una suspense che sia degna del genere thriller, ma il risultato è comunque zero tensione. Lo spettatore infatti capisce quasi immediatamente cos’è successo al povero Spencer e così passa tutto il resto del film ad attendere che ci arrivi anche la candida Charlize, possibilmente prima di mettere al mondo due gemellini verdi con le antenne! Il finale risolleva un po’ l’attenzione poiché non ci si aspetta che l’alieno si trasferisca dal corpo di lui a quello di lei, ma il tutto ripiomba poi nel clichè di una conclusione aperta all’ipotesi di un secondo capitolo mai realizzato.
Eppure, nonostante le critiche, devo confessare di aver rivisto questo pseudo thriller fantascientifico almeno una decina di volte, ovvero ad ogni passaggio in tv. Il motivo è tanto semplice quanto frivolo: è il film in cui Johnny Depp è in assoluto più sexy dopo “Chocolat” (almeno nella mia classifica personale!) e io adoro quel suo lato oscuro nascosto insieme all’espressione indisponente che qui ben si addicono al personaggio.





Questa non è poi di certo la sua interpretazione migliore, ma che posso farci, non riesco ad essere molto oggettiva quando si parla di Johnny, specialmente dal primo Gennaio di quest’anno, quando il suo calendario ha trovato dimora fissa nella mia stanza (e dire che pensavo di aver ampiamente superato la mia teenage!)…




Sapevo che questo post si sarebbe trasformato in una dichiarazione d’amore, quindi vi risparmio ulteriori divagazioni adolescenziali e vi lascio agli altri post, certamente più seri, del Johnny Depp day.

Bollalmanacco di cinema
Combinazione casuale
Director's cult
Era meglio il libro
Il Cinema spiccio
In central perk
Montecristo
Movies Maniac
Pensieri Cannibali
Recensioni ribelli
Scrivenny
The Obsidian Mirror
Triccotraccofobia
Viaggiando (meno)
White Russian Cinema

26 commenti:

  1. Film brutto brutto, ma veramente. Buon JDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato però! Lo spunto della trama non è affatto male, con quegli attori si poteva fare mooooolto meglio!

      Elimina
  2. Un film decisamente brutto, che ricordo solo per la citazione che ne fece Stephen King in On writing quando raccontò del suo incidente, avvenuto proprio mentre stava per andare in sala a vederlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero!!!! Ricordo anch'io la citazione di King, volevo anche inserirla nel post, ma per la fretta me ne sono dimenticata! Grazie per averla scritta tu! :-)

      Elimina
  3. Preferisco il calendario di Charlize Theron :D mi manca questo film e credo non valga la pena recuperarlo ...Buon JDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare giusto, la Theron è bellissima anche con i capelli così corti!

      Elimina
  4. ti deve proprio piacere tanto johnny, per aver visto questo film una decina di volte. :)
    credo sia uno dei suoi peggiori e probabilmente il suo più noioso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, aggiungici anche che i palinsesti televisivi non sono così entusiasmanti e per dormire è sempre meglio un film noioso di Depp che Amici di Maria! :-)

      Elimina
  5. Faccio la voce fuori dal coro dicendo che, nonostante l'avessi effettivamente trovato un po' lento, a me era piaciuto!
    Buon JDDay!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh...noi donne con Johnny non riusciamo ad essere oggettive!! XD

      Elimina
  6. Lui e lei sono proprio belli qui ma non ho un ricordo positivo del film...
    Buon JDD comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, tanta bellezza e bravura sprecate! :'(

      Elimina
  7. Non ho visto e che fo,lo guarderò? Ai posteri l'ardua sentenza :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lo daranno per l'ennesima volta in tv, magari un'occhiata puoi dargliela, ma senza aspettarti niente di che! ;)

      Elimina
  8. Io l'ho visto un paio di volte, solo per Johnny ovviamente. Non decolla, hai ragione; ma Johnny merita sempre una vista, anche qui hai ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pareri femminili sono tutti concordi vedo! :-)

      Elimina
  9. Ho un vago ricordo di questo film, e ciò la dice già lunga. Buon JDD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dice lunga, si! Siamo tutti d'accordo! ;-)

      Elimina
  10. E' la prima volta che vedo così tante persone concordi nei commenti sottostanti a una recensione XD
    Che poi boh... forse sarà gelosia malcelata... ma non lo trovo neppure così bello, come uomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ho detto bello, ma sexy! XD Esteticamente in effetti non è perfetto, ma l'aria indisponente è inteigante assai!

      Elimina
  11. questo fu il primo film in cui Johnny mi deluse, ahinoi non fu l'ultimo! tu però per averlo visto dieci volte certamente avrai trovato dei motivi di interesse diversi dai miei ;)

    buon JDD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto, il motivo principale è Johnny e poi hai presente quanto è entusiasmante il palinsesto della tv digitale?

      Elimina
  12. oddio, lo vidi al cinema...!
    sono fuori dal coro perché, da quel poco che ricordo, il film mi piacque :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse allora non te lo ricordi molto bene! XD

      Elimina
  13. Brutto. Brutto. Brutto.
    Credo (non avendo visto "the tourist") il peggiore nella filmografia di Depp... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo "The tourist" è nettamente meglio!!! :-)

      Elimina